Quarantamila Sardine al concerto delle Sardine. E su Bibbiano ci sono novità da leggere…

foto: Il Fatto Quotidiano

di Redazione #Bologna twitter@bolognanewsgaia #6000Sardine

 

Quarantamila persona sono andate a far politica divertendosi, cantando e ballando, ma decidendo di esserci senza grida, senza slogan e senza insulti, alla manifestazione per l’Emilia Romagna che le Sardine hanno organizzato a Bologna per la giornata del 19 gennaio e che è iniziata alle 15 e sta proseguendo mentre stiamo scrivendo.

Intervistato da Fabio FazioChe Tempo Che Fa uno dei leader delle SardineMattia Santori ha detto che grazie al fatto che le Sardine hanno prenotato la piazza di Bibbiano prima della Lega la Questura “ha dovuto trattare con noi trovandoci una piazza adiacente grande come quella della Lega”. Santori ha poi detto che le Sardine daranno vita nella serata del 20 gennaio a una iniziativa rivoluzionaria: le Sardine saranno infatti a Bibbiano per sapere dalla gente cosa pensa delle iniziative elettorali nel loro paese. “Se dovessimo percepire che gli abitanti di Bibbiano non vogliono essere strumentalizzati faremmo un passo indietro”, una dichiarazione che in un panorama dominato dalle grida di Salvini e Meloni ha la potenza di una bomba atomica pacifista.

 

(19 gennaio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata