Bologna: Operazione Active Shield. Continuano i controlli della Polizia Ferroviaria

di Redazione #Bologna twitter@bolognanewsgaia #Cronaca

 

Oltre 1000  persone identificate, 773  bagagli controllati, 1 persona denunciata in stato di libertà, 4 soggetti segnalati all’Autorità Amministrativa per violazioni connesse alla normativa sugli stupefacenti,  sequestrati 20 grammi di sostanza stupefacente, controllati 100 treni e 54 stazioni. Questi i risultati dell’operazione straordinaria di controllo a viaggiatori e bagagli denominata Active Shield, coordinata a livello nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria del Ministero dell’Interno,  conclusasi nella mattinata del 27 giugno e che ha visto impegnati sull’intero territorio regionale, oltre 140 operatori della Specialità Polizia Ferroviaria.

L’iniziativa si colloca nell’ambito dell’attività di collaborazione internazionale di polizia del network Railpol (Railway PoLice), composto dalle Forze di Polizia di 15 Paesi europei che operano in ambito ferroviario. Le attività, coordinate dal Centro Operativo Compartimentale mediante i sistemi di geolocalizzazione delle pattuglie e remotizzazione delle immagini di stazione, sono state ottimizzate grazie all’utilizzo degli smartphone di ultima generazione in dotazione alle pattuglie per il controllo in tempo reale dei documenti elettronici ed estese ai depositi bagagli, anche con il ricorso ad unità cinofile della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza e metal detector.

 

 

 

 

(28 giugno 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata