Torna il “Friend’s Date” il festival sassolese dell’amicizia

di Redazione #Sassuolo twitter@modenanewsgaia #Cultura

 

Torna a Sassuolo il Friends’ Date, il festival dell’amicizia organizzato dal Centro Turistico Giovanile CTG di Sassuolo che arriva alla sua nona edizione. Il tema di quest’anno è l’ETHOS, un tema che contemporaneamente non conosciamo e conosciamo tutti. Sì, perché dietro a questo termine, diciamolo, un po’ altisonante, si nasconde semplicemente il “luogo in cui vivere”; e proprio per mostrare, capire e creare questo luogo prende vita per tutta la cittadinanza il Friends’ Date!

Per tutto il weekend, Piazzale della Rosa sarà quindi animato con eventi, incontri e spettacoli. Sarà inoltre possibile ristorarsi al bar presente per l’occasione e, novità di questo anno, lanciarsi in una degustazione dei vini locali durante il format Calici Ducali. Si parte dunque venerdì 17 Maggio con lo spettacolo teatrale “Mi rifiuto” realizzato dalla compagnia teatrale DramAntika, seguito dal quizzone a squadre targato Dr Why.

Sabato prende il via con un invito allo Yoga in PaggeriArte con l’insegnante Emanuele Bellini e prosegue con “Sulle tracce di…: una passeggiata alla scoperta del Liberty Sassolese” in compagnia dello storico dell’arte Luca Silingardi. Nel pomeriggio partirà l’atteso e collaudato Sassuolo Express e si potrà incontrare lo streetartist CIBO all’auditorium Bertoli. Infine la serata sarà animata da una rassegna musicale organizzata dall’associazione “Renovatio Crew” e terminerà con la terza edizione del Sassuolo Silent Night, una festa che in tanti aspettano ormai! Domenica si potrà ammirare CIBO all’opera durante la realizzazione di un murales presso la stazione di Sassuolo per Modena. Vale la pena sottolineare la missione di questo artista: ripulire le nostre città dai vergognosi graffiti che incitano all’odio e al fascismo e che purtroppo a volte sporcano qualche muro e non solo. Un tema molto caldo al momento insomma e che sicuramente non può essere trascurato se si parla di Ethos.

Ma la domenica prosegue con un altro tema molto importante: l’Ethos nel mondo dello sport, e ne verrà a parlare in Piazzale della Rosa Francesco Messori, fondatore della Nazionale Italiana Calcio Amputati. A seguire si potrà partecipare ad un gioco-aperitivo in collaborazione con i Manzoni Eventi: sarà un aperitivo con cocktail e buffet durante il quale si svolgerà un gioco a squadre in stile Manzoni. A concludere il “Non solo gospel choir” si esibirà eseguendo lo spettacolo “Senti i giovani cantare di amore e libertà” guidato da Sandra Gigli.

Giovani, canto, amore e libertà sicuramente quattro cose che non possono mancare se parliamo di Ethos, se parliamo del luogo in cui vogliamo vivere. Per tutte le informazioni su eventi, spettacoli e altro è online il sito ufficiale e la pagina Facebook del CTG.

 

 





(14 maggio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 




 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*