Prostituta uccisa ad Albareto, si costituisce il presunto assassino

di G.G. #Modena twitter@modenanewsgaia #Cronaca

 

Si è presentato spontaneamente ai Carabinieri di Pavullo il 40enne presunto assassino reo confesso del femminicidio della prostituta 40enne trovata ammazzata ad Albareto. L’uomo, un pavullese, ha raccontato di essere il responsabile dell’assassinio di Benedita Dan, prostituta sua coetanea di origine nigeriana, il cui cadavere è stato trovato riverso in un fossato di stradello Toni, nelle campagne di Albareto.

L’omicidio sarebbe stato consumato nella notte tra il 6 e il 7 aprile dopo che l’uomo, approcciata la prostituta in strada e caricatala a bordo del furgone su cui viaggiava per consumare il rapporto sessuale, la uccideva subito dopo averlo consumato. I motivi sono al vaglio degli inquirenti.

 

 





 

(8 aprile 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*