Dal 7 al 10 aprile il vino dell’Emilia-Romagna protagonista a Vinitaly con 200 aziende e consorzi

di R.R. #Emilia Romagna twitter@bolognanewsgaia #vinitaly

 

Saranno presenti oltre 200 tra singole aziende e consorzi di produttori e 500 vini da gustare: è pronta a partire la nuova edizione del Vinitaly, uno dei più importanti saloni internazionali di settore, fino al 10 aprile a Verona presenterà il meglio dell’enologia emiliano-romagnola.

Anche quest’anno l’Emilia-Romagna sarà protagonista con 15mila calici disponibili per le degustazioni, 7 banchi d’assaggio, 20 sommelier per dare consigli e suggerimenti ai visitatori, un ristorante che propone i migliori abbinamenti tra cibo e vino dove opera una brigata di 40 persone fra cuochi e camerieri dell’Istituto Alberghiero “Bartolomeo Scappi” di Castel San Pietro Terme. E poi un fitto calendario di appuntamenti, convegni, presentazioni per promuovere il patrimonio vitivinicolo regionale, la cultura e il territorio. Tutto questo animerà gli spazi del Padiglione 1, una struttura di oltre 4000 metri quadrati, lo spazio gestito e organizzato dall’Enoteca regionale Emilia Romagna.

Tra le tante iniziative in calendario domenica 7 aprile, come ogni anno, si svolgerà la consueta cerimonia di consegna del titolo di “Ambasciatore del vino dell’Emilia Romagna”, un premio a giornalisti e opinionisti che per la loro storia e attraverso il loro lavoro si sono contraddistinti per la promozione e valorizzazione dei vini regionali.

Sempre nel pomeriggio di domenica sarà presentato il progetto “Turismo del vino. Considerazioni e possibili aree di sviluppo per un turismo enogastronomico della regione”, l’iniziativa che mette al centro il binomio turismo-vino, uno dei temi portanti di questa edizione. Sempre in tema di promozione turistica, lunedì 8 aprile, si terrà a Vinitaly la riunione nazionale di coordinamento delle “Strade del vino”.

E per aiutare i visitatori è disponibile l’app ‘Via Emilia Wine&Food’, la prima ‘dispensa’ tascabile, scaricabile gratuitamente da Apple Store e da Google Play, che porta alla scoperta di 300 cantine, otre 1.000 vini, 21 denominazioni, 44 prodotti Dop e Igp raccontati in oltre 200 ricette, 25 Musei del gusto, 13 Strade dei Vini e dei sapori, centinaia di itinerari e offerte vacanze prenotabili online, gestita da Regione con l’Enoteca regionale, l’Associazione italiana sommelier e Unioncamere Emilia Romagna. Inoltre, sui canali Facebook e Twitter dell’Enoteca regionale Emilia Romagna, sarà possibile seguire gli eventi con aggiornamenti, foto e materiale multimediale. On line il calendario completo degli eventi.

 

 




 

 

(7 aprile 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata