Il Sindaco di Sassuolo evidentemente pensa di essere in Iran (ma c’è il Coronavirus anche là)

di Modena Notizie #Coronavirus twitter@modenanewsgaia #Tocrazie

 

Già vedere alcuni pretini disprezzare le leggi dello Stato e le disposizioni pubblicate in Gazzetta Ufficiale, è una cosa che fa tristezza perché non si può, in uno stato laico, brandendo la propria credenza religiosa, ritenere di essere sopra la Legge, perché non siamo in Iran e al potere non ci sono i preti. Per fortuna.

Fa però ancora più tristezza che in mezzo ai pretini che disprezzano le leggi dello Stato ci sia anche il Sindaco di Sassuolo che, insieme alla foto coi pretini di cui sopra, posta righe deliranti sull’avere affidato Sassuolo alla madonna, vantandosi di non avere rispettate “ma solo per un momento” la distanza di sicurezza tra persona ed avere sfidato le norme che proibiscono gli assembramenti. E’ uno spettacolo vergognoso che dimostra come la Lega e troppi dei suoi rappresentanti si sentano al di sopra delle leggi dello Statodisprezzino queste norme anche quando si tratta di norme studiate a protezione della salute di tutti i Cittadini, anche di Menani, essendoci un’epidemia mai vista prima in corso.

Stupisce anche, e stupisce moltissimo, che non ci sia stato nessun intervento dei vertici nazionali del partito di Salvini a sbugiardare l’operato menaniano e a ricordare che le leggi dello Stato vanno rispettate anche se, a pensarci bene, non stupisce moltissimo. Anzi non stupisce nemmeno un po’.

Il comportamento del Sindaco di Sassuolo va contro la legge e i divieti del Dpcm governativo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Un comportamento che non può essere tollerato.

 

(12 marzo 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0