Regionali 2020, a Modena rilevatori per exit poll e proiezioni

di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #Regionali2020

 

Domenica 26 gennaio, solo giorno di urne aperte dalle 7 alle 23 per le elezioni Regionali 2020, non sarà “ecologica”. In occasione del voto per l’elezione del presidente della Giunta regionale dell’Emilia-Romagna e il rinnovo dell’Assemblea legislativa, il Comune di Modena ha infatti revocato, in linea con quanto consentito dal Pair regionale, le limitazioni della circolazione previste dall’ordinanza antismog, così da consentire ai cittadini di recarsi agevolmente ai seggi a esercitare il diritto di voto (negli ultimi giorni la centralina di via Giardini ha rilevato superamenti di modesta entità del valore limite giornaliero delle polveri sottili PM10, tali da non richiedere la riattivazione di misure emergenziali). Rimane però valido l’invito dell’Amministrazione a tutti i cittadini a limitare l’utilizzo del mezzo privato preferendo, per le proprie necessità di spostamento, forme di mobilità alternative.

Nel frattempo, sono stati resi noti i seggi che a Modena saranno interessati dal lavoro di operatori per gli “exit poll” e le proiezioni elettorali riferite alle Regionali. Sono 39 i seggi elettorali individuati come “seggi campione”, da istituti demoscopici al lavoro per emittenti televisive nazionali. Domenica 26 in città ci saranno gli operatori di Opinio Italia e quelli dell’istituto Swg.

Gli operatori, riconoscibili da un apposito badge, durante il voto stazioneranno nelle immediate vicinanze di tre scuole per raccogliere gli orientamenti di voto degli elettori per gli “exit poll”, mentre nella fase di scrutinio saranno in 39 seggi per annotare i risultati parziali utili per il calcolo delle proiezioni.

Gli operatori dell’istituto Swg effettueranno le rilevazioni in 33 sezioni elettorali collocate nelle scuole elementari Gramsci, Saliceto Panaro, S Giovanni Bosco, Rodari, Pascoli, San Carlo, Leopardi, Po, e nelle medie S. Carlo, Cavour e Lanfranco. Gli operatori del Consorzio Opinio saranno impegnati nelle scuole elementari Graziosi e Galilei e nelle medie San Carlo per gli “exit poll”, mentre per le proiezioni saranno in sei seggi alle medie San Carlo e alle elementari Cittadella e Graziosi.

Nella mattina precedente il voto, sabato 25 gennaio, il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e il viceprefetto di Modena Chiara Pintor hanno partecipato, all’Auditorium Corni del Polo scolastico Leonardo, all’assemblea dei 199 presidenti dei 190 seggi ordinari e dei nove speciali allestiti nelle case di cura con da 100 a 199 degenti, per elettori costretti a letto e carceri. Due i seggi ospedalieri a Baggiovara e due al Policlinico.

Per informazioni: www.comune.modena.it/elezioni.

(25 gennaio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0