Mi chiamo Andrea, faccio fumetti #Inscena il 18 e il 19 gennaio al Teatro delle Passioni di Modena

di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #AndreaPazienza

 

In Mi chiamo Andrea, faccio fumetti, in scena sabato 18 e domenica 19 gennaio al Teatro delle Passioni di Modena, Andrea Santonastaso racconta l’arte di Andrea Pazienza.

In un monologo disegnato e attraverso le parole scritte da Christian Poli, Andrea Santonastaso racconta l’arte del più grande disegnatore di fumetti che il nostro paese abbia avuto: Andrea Pazienza. Mentre disegna, l’attore dichiara un senso di impotenza e inferiorità, ma anche di rabbia per lo spreco quasi cosciente di tanto talento in nome della follia.

Andrea Santonastaso ha studiato con i più grandi fumettisti fra cui Igort, Iori, Cavazzano, per poi dedicarsi al teatro dal 1993. Christian Poli scrive per il cinema, per la pubblicità, per la fiction e collabora con la Bottega di Narrazione Finzioni fondata da Carlo Lucarelli.

Lo spettacolo è prodotto dal Teatro dell’Argine che fin da subito ha sposato il progetto di Santonastaso: nell’intreccio di storia sociale e biografica che lo spettacolo sottolinea, la compagnia ha ritrovato le ragioni della sua poetica e di un percorso artistico spesso volto allo scandaglio di figure e temi di un passato recente in grado di parlare alla sensibilità contemporanea.

 

La Compagnia del Teatro dell’Argine nasce negli anni Novanta con un progetto culturale e artistico rivolto a tutta la comunità: non solo produzione di spettacoli, ma anche formazione del pubblico, didattica teatrale per professionisti e non, azioni speciali legate alle fragilità, ideazione e gestione di spazi artistici e sociali, collaborazioni con compagnie, teatri, università, ma anche carceri, ospedali, centri d’accoglienza in Italia, Belgio, Svezia, Inghilterra, Francia, Lussemburgo, Polonia, Danimarca, Turchia, Senegal, Tunisia, Marocco, Palestina, Bolivia, Brasile. Nel corso degli anni il Teatro dell’Argine è diventato un punto di riferimento in campo nazionale ed internazionale non solo sul piano artistico (premio della Critica 2006, premio Hystrio alla drammaturgia 2009, premio speciale Ubu 2011, premio Camillo Grandi 2012, premio della Critica 2015, premio Nico Garrone 2015, premio Ubu 2015, Premio della Critica 2017, Eolo Awards 2018), ma anche nell’ideazione e realizzazione di progetti in cui il teatro si mette a disposizione di contesti interculturali, sociali, educativi e pedagogici.

 

“MoCu Speaks – Paz” giovedì 16 gennaio ore 20.30 presso Bar Passioni

In occasione dello spettacolo, MoCu Magazine, progetto editoriale di Associazione Culturale Stòff, presenta in collaborazione con Bar Passioni, l’incontro “MoCu Speaks – Paz”. Ospiti della serata: Andrea Santonastaso, attore protagonista di Mi chiamo Andrea, faccio fumetti, e Stefano Ascari, Creative Director, docente all’Università di Bologna di “Storia ed estetica del prodotto industriale” e sceneggiatore di fumetti. Ingresso libero.

 

Info: Biglietteria Teatro Storchi
Largo Garibaldi 15, Modena

biglietteria@emiliaromagnateatro.com
modena.emiliaromagnateatro.com
tlf 0592136021

 

(15 gennaio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata