Intensa attività dei Carabinieri con arresti e deferimenti tra Mirandola, Campogalliano Carpi e Pavullo

0Shares

di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #BassaModenese

 

Nel corso di attività di controllo nei giorni scorsi i carabinieri hanno fermato a Mirandola il conducente di un’autovettura. Nel corso del controllo, dal bagagliaio del veicolo, è spuntato un piede di porco insieme ad una chiave inglese e ad un coltello con lama lunga 13 cm. Il proprietario del veicolo, cittadino nordafricano 58enne, è stato deferito per porto senza giustificato motivo di oggetti atti all’offesa.

A  Campogalliano, a conclusione degli accertamenti inerenti una rapina avvenuta il 6 giugno 2019 quando ad un uomo del posto era stato strappato dal polso un Rolex è stata individuata e deferita alla procura della Repubblica per il reato di rapina, una donna rumena trentunenne dimorante a a Milano, gia nota alle forze dell’ordine per altri fatti analoghi.

I carabinieri della stazione di Pavullo nel Frignano unitamente ai militari della locale stazione forestale, hanno quindi deferito alla procura della Repubblica un 73 enne del luogo, perché trovato in possesso di un mini escavatore di proprietà di una ditta di Modena, denunciato come rubato il giorno precedente. Quindi a  ieri notte hanno effettuato altri servizi mirati alla sicurezza degli utenti delle strade deferendo per guida in stato di ebrezza un 54 enne  di Mirandola e un 29enne reggiano fermato a Carpi.

 

(23 novembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata