14.2 C
Modena
venerdì, Settembre 30, 2022

Estate Modenese, Jazz ai Giardini con Silvia Donati

Altre da Modena

Condividi

di Redazione

La musica jazz del quartetto di Guglielmo Pagnozzi con la voce di Silvia Donati, martedì 6 settembre ai Giardini ducali, apre il calendario degli spettacoli nella nuova settimana di appuntamenti dell’Estate Modenese, che propone anche il concerto degli Zambra Mora alla Sacca, un classico per ragazzi e uno spettacolo “misterioso” al teatro Michelangelo per la rassegna Michestate, e voci liriche femminili al chiostro di San Pietro.

Il primo appuntamento in calendario, lunedì 5 settembre, alle 19, è però un’insolita passeggiata in bicicletta all’insegna del “cicloteatro” che parte dal quartiere industriale di Modena est e arriva agli argini del Panaro, raccontando “Storie di fiume e marinai di terra”. La biciclettata sarà animata dagli attori di Cajka teatro; il ritrovo dei partecipanti è al bar Est (in viale Caduti sul Lavoro 236), il percorso dura poco più di un’ora e la partecipazione è gratuita. Per informazioni: 345 0851765; cajkateatro@gmail.com.

Martedì 6 settembre, alle 21, ai Giardini ducali, jazz sotto la luna con il quartetto di Guglielmo Pagnozzi e Silvia Donati, grande cantante jazz italiana e una delle voci più espressive e autentiche del territorio. Il concerto sarà dedicato all’amore per il jazz in tutte le sue incarnazioni, dall’epoca dello swing fino al be bop e agli stili più moderni. Sul palco, a formare un quartetto legato da una particolare affinità elettiva, Guglielmo Pagnozzi (sax e clarinetto), attivo dai primi anni Novanta sulla scena del jazz e della musica sperimentale, esploratore delle musiche etniche e tradizionali di tutto il mondo, Jimmy Villotti alla chitarra, Filippo Cassanelli al contrabbasso e Andrea Grillini alla batteria. L’ingresso è libero; l’iniziativa è a cura di Studio’s in collaborazione con Fondazione di Modena ed Hera.

Mercoledì 7 settembre, alle 18, al teatro Michelangelo, va in scena lo spettacolo per ragazzi “Il topo di città e il topo di campagna”, favola classica scritta da Esopo e ripresa da Orazio. Lo spettacolo è una produzione Fantateatro; per informazioni e biglietteria: www.teatromichelangelo.com.

Alle 20.30, alla Sacca, nel cortile di via Staffette Partigiane 9, con il concerto del gruppo modenese Zambra Mora, debutta “Contaminazioni”, la rassegna promossa dalla Scuola di musica Euphonia che mescola le diverse forme artistiche. “East to west music” è il titolo dello spettacolo del gruppo che propone una musica di ispirazione etnica e, in particolare, balcanica e medio orientale. Lo spettacolo è a ingresso gratuito.

Nel chiostro di San Pietro, alle 21, va in scena “Diva’s… le voci delle donne” con i soprani Samantha Sapienza e Giusy Maresca e la pianista Nadia Testa. La serata è organizzata dal Salotto culturale di Modena, l’ingresso è a offerta libera a sostegno del progetto di restauro del chiostro “Adotta una colonna” (per informazioni e prenotazioni: info@salottoculturalemodena.it).

E sempre alle 21, in piazza XX Settembre, a cura di Modenamoremio, canzoni d’amore con Marco Dieci e Monica Guidetti.

Giovedì 8 settembre, alle 21, nuovo appuntamento con la rassegna Michestate: sul palco del teatro Michelangelo, la compagna delle Mo.Re. porta in scena “Mistero misterioso”, giallo di stile anglosassone che prende il via dall’omicidio di un’anziana contessa in un castello. Un maggiordomo, un investigatore e stravaganti sospettati danno vita a una commedia esilarante dai ritmi serrati.
Per informazioni e biglietteria: www.teatromichelangelo.com.

 

(4 settembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata