16.1 C
Modena
martedì, Settembre 21, 2021
HomeCopertina ModenaGentili signore e signori che scendete in piazza gridando al colpo di...

Gentili signore e signori che scendete in piazza gridando al colpo di Stato…

di Giancarlo Grassi, #lopinione

Onore, ordine, legalità, dio, patria, famiglia è uno dei tanti slogan dietro il quale (dietro i quali) tanti dei peggiori risultati della combinazione genetica si nascondono. Ad esempio dietro il fascistissimo grido si nasconde un esponente del neofascio recentemente beccato con un etto di coca, arrestato per avere impedito l’assegnazione di una casa popolare ad una famiglia italo-eritrea e poi ai domiciliari per truffa.

Una cosa da nulla: una truffetta da un milione e mezzo di euro realizzata, dicevano le cronache, ma potremmo essere imprecisi, sui rimborsi statali per la vendita di prodotti per celiaci. Insomma onore, ordine, legalità, dio, patria, famiglia.

Poi ci sono quelli che seguono personaggi del genere, eleggendoli a capipopolo, e scendono in piazza gridando al colpo di Stato; gridando “Libertà” e altre incongruenze sgrammaticate da palchi (per niente) improvvisati. A questi gentili signori e alle allegre pulzelle toccherà ricordare che colpo di stato è quando il dittatore che in una notte si è impossessato delle vostre vite, preleva i vostri parenti e li carica su un aereo militare scaricandoli in mare da un’altezza di alcune migliaia di metri; colpo di stato è quando Mussolini – per dirlo ai nostalgici che non sanno nemmeno cosa fece ma ne parlano spesso – imponeva la tessera del fascio altrimenti fuori dal lavoro o da qualsiasi attività; colpo di stato, magari morbido e preceduto da elezioni democratiche dove vi hanno venduto fumo, è chiudere i giornali che non sono d’accordo col governo, arrestare o zittire i giornalisti e fare leggi liberticide vendute come progresso – vedansi Ungheria, Polonia e Turchia; colpo di stato è mandare in galera o in Siberia i dissidenti, avvelenare gli oppositori e zittire chi è di diversa opinione politica impedendogli di presentarsi alle elezioni e un sacco di altre robe che ci sono in giro, ma non vogliamo annoiarvi che la concentrazione dopo un po’ scema.

Prima di seguire il tribuno che grida più forte, magari potreste informarvi: eviterete così di rovinarvi il futuro, di rovinarlo anche agli altri e di impedire alla gente, che è cattiva, di pensare che se seguite dei disonesti illiberali in fondo anche voi siete un po’ così. Con tutto il rispetto.

 

(25 luglio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE