Intenso il lavoro per le Forze dell’Ordine tra Carpi, Cavezzo e Savignano sul Panaro

0Shares

di Redazione #BassaModenese twitter@modenanewsgaia #Cronaca

 

I Carabinieri di Carpi dopo indagine hanno deferito in stato di libertà per truffa un uomo del 1972 originario e residente in Lombardia dopo che quest’ultimo, mediante un’inserzione pubblica su un sito internet di acquisti on-line, ha ottenuto dalla vittima una ricarica postepay di oltre 1300 euro quale compenso per l’acquisto, mai andato a buon fine, di un divano.

I Carabinieri di Savignano sul Panaro hanno invece deferito una donna originaria del Piemonte, la quale, con artifizi e raggiri, ha ottenuto dalla vittima 2000 euro sotto forma di ricarica della propria carta prepagata, quale corrispettivo per l’acquisto, mai avvenuto, di un quadriciclo per disabili, la cui inserzione era stata pubblicata su un sito internet di acquisti on line.

A conclusione di una giornata intensa di lavoro per le Forze dell’Ordine della bassa modenese, i Carabinieri della Stazione di Cavezzo, hanno deferito in stato di libertà per tentato furto in abitazione, un uomo e una donna entrambi residenti nel reggiano, ai danni di una donna.

 

(28 dicembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata