Droga, arresti e denunce tra Mirandola e Cavezzo

di Redazione #BassaModenese twitter@modenanewsgaia #Cronaca

 

Alle prime luci dell’alba, i Carabinieri della Compagnia di Carpi, a conclusione di una attività di indagine protrattasi per qualche settimana, hanno dato esecuzione ad otto perquisizioni locali e personali disposte dalla Procura della Repubblica di Modena nei confronti di otto giovani di Mirandola e Cavezzo, poco più che maggiorenni, denunciati in stato di libertà alla Procura con l’accusa di aver reiteratamente ceduto – almeno negli ultimi sei mesi – marijuana ed hashish a loro coetanei.

Le cessioni di droga sono avvenute principalmente all’interno degli istituti scolastici del territorio in periodo pre-covid, nei parchi cittadini, in alcune sale giochi. Nel corso delle ricerche sono stati rinvenuti complessivamente grammi 40 di sostanza stupefacente del tipo marijuana, 7 telefoni cellulari, 5 bilancini di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e la somma di € 375,00.

 

(4 giugno 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 





 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0