Il sindaco di Fiorano Modenese Francesco Tosi chiede una commissione parlamentare sull’omicidio Vassallo con una lettera ai parlamentari modenesi

di Redazione #FioranoModenese twitter@modenanewsgaia #Politica

 

Il sindaco di Fiorano Modenese, Francesco Tosi ha inviato una lettera a tutti i parlamentari eletti sul territorio provinciale, chiedendo con forza un loro impegno per la costituzione della commissione parlamentare d’inchiesta sull’omicidio del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, il ‘Sindaco pescatore’, che ancora vede i colpevoli in libertà.

Due mesi fa Francesco Tosi  ha partecipato come relatore al convegno organizzato in occasione del nono anniversario della brutale uccisione, avvenuta ad Acciaroli la sera del 5 settembre 2010. In quella occasione si è impegnato pubblicamente a sostenere la richiesta di costituire una commissione parlamentare d’inchiesta su questa gravissima vicenda, che ha registrato palesi tentativi di insabbiare e depistare il caso,  i cui colpevoli sono ancora impuniti.

Nella lettera il sindaco di Fiorano Modenese chiede un impegno forte ai parlamentari e a chi non fosse d’accordo la cortesia di motivarne le ragioni. Questo il testo della lettera:

Il Consiglio comunale di Fiorano Modenese  nel marzo scorso  ha conferito la cittadinanza onoraria al dott. Dario Vassallo, Presidente della ‘Fondazione Angelo Vassallo,  il Sindaco Pescatore’, fratello del sindaco barbaramente ucciso nove anni fa senza che oggi si conoscano ancora i colpevoli.

Dario Vassallo ha da allora svolto una indefessa attività di educazione alla legalità sull’intero territorio nazionale e sta tuttora lavorando intensamente affinché venga fatta luce sull’assassinio del fratello e i responsabili dell’omicidio vengano finalmente  condannati.  Nei giorni scorsi la trasmissione televisiva  Le Iene  ha riportato all’attenzione dell’opinione pubblica e non solo il caso Vassallo, fornendo anche  diversi elementi di investigazione.

Quando si colpisce a morte un Sindaco perché fa il proprio dovere, in realtà si colpisce lo Stato e con esso ciascun cittadino di buona volontà .

A nome dei cittadini che rappresento chiedo che i Parlamentari eletti sul territorio provinciale si facciano promotori di una commissione parlamentare d’inchiesta  sul caso Vassallo. Vi chiedo di fare il possibile perché il Parlamento si assuma questa responsabilità, il cui espletamento potrà contribuire a far trionfare la giustizia.

Nel caso non riteniate opportuna la mia richiesta, sarei lieto di conoscerne la motivazione e  chiederei  la cortesia di fornirmi sintetica motivazione.

Ringraziando per l’attenzione e in attesa di un riscontro, porgo distinti saluti.”

 

L’impegno preso dal sindaco di Fiorano Modenese ad Acciaroli sottolinea il legame tra il comune modenese e la ‘Fondazione Angelo Vassallo, il Sindaco Pescatore’, presieduta da Dario Vassallo, a cui l’11 marzo 2019 l’amministrazione comunale ha conferito la cittadinanza onoraria per l’esemplare impegno a sostegno della legalità e del rispetto ambientale e per il coraggioso lavoro che sta portando avanti  per far luce sull’assassinio del fratello.  Diverse poi sono state, in questi anni, sul territorio fioranese le iniziative legate al Sindaco Pescatore, soprattutto ad opera di studenti e docenti del Liceo Formiggini di Sassuolo: dal’intitolazione del cortiletto alla palazzina degli uffici tecnici comunali ad Angelo Vassallo, alla rappresentazione dello spettacolo ‘Il Sindaco Pescatore’ al teatro Astoria, al  progetto di riqualificazione urbana ‘Rigenerazione leGALe’, con l’inaugurazione nel 2019 del murale dedicato al Sindaco Pescatore e a tutte le vittime di mafia.

 

 

(2 novembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata