11.9 C
Modena
lunedì, Ottobre 25, 2021
HomeComune di ModenaMuzzarelli al nuovo Rettore dell'Università di Modena e Reggio Emilia: "Lavoriamo per...

Muzzarelli al nuovo Rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia: “Lavoriamo per il futuro della Città”

di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #Università

 

Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli già nella giornata di mercoledì 29 maggio ha contattato il prof. Carlo Adolfo Porro, dopo aver appreso della sua elezione a rettore dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, per porgergli le congratulazioni e porre le basi del lavoro da fare insieme, Comune e Università.

“Mi congratulo con il prof. Porro per l’ampio consenso ottenuto segno della stima dei colleghi e di tutto il personale universitario, oltre che della convergenza che si è consolidata su una proposta condivisa evidentemente nata dall’ascolto e dal confronto. Con lo stesso spirito – afferma il sindaco – sono sicuro che continueremo a lavorare, Comune e Università, nel solco di quanto fatto con il rettore Angelo O. Andrisano che ringrazio sentitamente, affinché l’ateneo cittadino, che in questi anni ha visto ampiamente aumentare la propria attrattività, si consolidi sempre più come centro di sviluppo del territorio, radicato nella realtà locale con lo sguardo aperto al mondo e al futuro, come vuole essere la nostra città”.

Il sindaco ricorda anche i tanti temi su cui Comune e Università sono impegnati nell’ambito dell’Accordo quadro sottoscritto insieme per accrescere la proiezione internazionale del Sistema Modena, per la crescita di una società della conoscenza, per la valorizzazione della ricerca e del trasferimento tecnologico, per l’attrazione di capitali e talenti: “Progetti strategici per Modena – dal Polo dell’Automotive al Data Center, dall’ex Amcm ai Poli culturali – che solo pochi anni fa sembravano obiettivi ambiziosi e che ora, insieme, stiamo concretizzando, quando non sono già realtà, come il Tecnopolo. E tante sono anche le questioni sul tappeto perché essere Città universitaria – sottolinea Muzzarelli – significa essere un centro attraente per nuove generazioni che si impegnano nei nostri Poli d’eccellenza contribuendo così a uno sviluppo di qualità del nostro territorio e significa poter dare delle risposte a questi giovani, anche in termini di alloggi per gli studenti fuori sede e di trasporti, due temi su cui ci impegneremo a fondo per dare risposte concrete”.

 





 

(30 maggio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 

 





 

POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE