Pubblicità
24 C
Modena
25.8 C
Roma
Pubblicità

MODENA CULTURA

Pubblicità

MODENA

Manutenzioni al tempio crematorio. Servizi a Piacenza

Previsti lavori per un mese, da sabato 6 luglio. Nessun aggravio dei costi per le agenzie di onoranze funebri: trasporto a carico di Modena con le stesse tariffe [....]
HomeCopertina ModenaL'Estate modenese 2024 debutta ai Giardini Ducali. Serate all'aperto fino a settembre

L’Estate modenese 2024 debutta ai Giardini Ducali. Serate all’aperto fino a settembre

Con un programma ricco di musica, spettacoli e incontri, prende il via l’edizione 2024 dell’Estate modenese con i Giardini d’estate, al debutto sabato 29 giugno con il concerto di Joan Osborne, e numerosi appuntamenti fino a settembre nei cortili del centro storico, nei parchi cittadini e nelle polisportive.

Dai Giardini ducali, il cartellone estivo si allarga, infatti, a Palazzo dei Musei, con appuntamenti nel rinnovato cortile dell’Acero, a piazza Roma per le tre Notti ducali, al Supercinema estivo arrivando a Ovestlab, allo Spazio Nuovo e allo Spazio Lòdola. Spettacoli e concerti animano anche il parco Amendola, con la musica italiana, e il parco XXII Aprile, dove arriva la musica dal mondo, il parco della Resistenza con la danza e il teatro e il parco Ferrari con il teatro-circo. Entrano, infine, nelle polisportive, con la Villa d’oro che propone talk e cinema, la Morane con le band emergenti, la polivalente San Damaso tra libri e incontri.

L’Estate modenese, promossa dal Comune di Modena con il sostegno di Fondazione di Modena e del Gruppo Hera, sponsor da oltre dieci anni, è progettata e realizzata in collaborazione con gli enti e le associazioni culturali cittadine. Il cartellone 2024 è stato presentato questa mattina, ai Giardini ducali, con una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il sindaco di Modena Massimo Mezzetti, il presidente di Fondazione di Modena Matteo Tiezzi e Davide Bigarelli, responsabile Area management Emilia del Gruppo Hera.

I “Giardini d’estate” debuttano sabato 29 giugno, alle 21, con il concerto della cantante americana Joan Osborne, autrice della famosissima “On of us”. La serata, che sarà aperta dalla cantautrice Ellen River, è la prima tappa modenese della rassegna “Note al Lennon”, in collaborazione con il Comune di Castelnuovo Rangone. La rassegna torna anche lunedì 8 luglio, con il concerto dell’americana Eileen Rose Band, special guest “The legendary” Rich Gilbert per una serata di musica country e honky-tonk, e domenica 28 luglio con la band pop swing toscana “Musica da Ripostiglio”. Tra gli eventi ai Giardini anche il concerto di Venerus, cantautore milanese tra gli artisti più eclettici ed apprezzati che si esibisce con Marta Del Grandi giovedì 11 luglio nell’ambito di Arti Vive Festival in collaborazione con il Comune di Soliera. In agosto, invece, arriva David Riondino con una versione narrata e musicale del Don Chisciotte di scena domenica 11. Non mancano, infine, i tradizionali appuntamenti di Ferragosto con Beppe Zagaglia che quest’anno declina la “modenesità” attraverso la cucina tradizionale nella serata del 14, e con la lirica, il giorno di Ferragosto con un omaggio a Giacomo Puccini, voci liriche, violino e pianoforte per godere delle arie più famose del grande maestro, a cura del Salotto Culturale Modena in collaborazione con Momus.

L’estate ai Giardini propone anche la danza con il galà delle migliori scuole dell’Emilia Romagna e “D’amore e d’assenza” e due docufilm dedicati alla storia modenese: “Emme. La Maserati a Modena” e “Alberto Braglia. L’atleta del re”. Tanta la musica con il cantautore Andrea Govoni, “The 5 kings of rock & soul revue”, le corali di “Voci nei chiostri”, i fisarmonicisti di “Tango night”, il Revol experience festival e il Quartetto Vivaldiano. Non mancano, infine, le risate con il Festival della comicità italiana e il monologo “Tutti bene ma non benissimo”.

Nel Cortile dell’acero, a Palazzo dei Musei, lunedì 3 luglio inizia una rassegna tra parole e musica dedicata a Marco Polo, a 700 anni dalla morte, a cura del Salotto culturale Modena, mentre il Teatro dei Venti prosegue la propria indagine sull’umano e le utopie con il “Don Chisciotte: spettacolo itinerante”, il 12 luglio, con partenza da Piazza Roma. E, sempre in piazza Roma, da lunedì 15 luglio tornano anche i tre appuntamenti di “Notti Ducali”, organizzati da Studio’s. La rassegna si apre con l’energetico Devil Quartet del trombettista Paolo Fresu e il suo “Impromptus”. Martedì 16 luglio è la volta del teatro civile di Corrado Formigli e Stefano Massini insieme in “Titanic, il pianeta affonda ma l’orchestrina continua a suonare”, e mercoledì 17 luglio sarà Fiorella Mannoia, che festeggia i settant’anni, a regalare al pubblico un grande concerto accompagnata da una band e da un’orchestra sinfonica.

Il programma di settembre torna a Palazzo dei Musei con i burattini di In baracca con Alex e con il concerto “Cantate e serenate” in Galleria estense, mentre nella chiesa di Sant’Agostino, domenica 22, si potrà ascoltare il “Dies Iræ”.

Il programma completo dell’Estate modenese si trova sul sito del Comune.

 

 

(25 giugno 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 



Modena
cielo sereno
24 ° C
25.4 °
23.5 °
48 %
2.4kmh
0 %
Mar
34 °
Mer
34 °
Gio
35 °
Ven
34 °
Sab
29 °

ULTIME NOTIZIE