PubblicitàAruba Fibra veloce
15.5 C
Modena
16.6 C
Roma

MODENA

Pubblicità

MODENA SPETTACOLI

Pubblicità
HomeModena Cultura"Conoscere per prevenire", incontri sulla legalità

“Conoscere per prevenire”, incontri sulla legalità

GAIAITALIA.COM MODENA anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

“Conoscere per prevenire” è il titolo del ciclo di quattro conferenze sulla legalità e il contrasto alle mafie che prende il via martedì 13 febbraio, alle 17, al dipartimento di Giurisprudenza di UniMoRe, in via San Geminiano 3, con un appuntamento dedicato a “Prevenzione della corruzione ai tempi del Pnrr: indicatori per la misurazione del rischio”.

Il percorso, promosso dal Comune di Modena e curato da Avviso Pubblico con il sostegno del Centro studi e documentazione sulla legalità di UniMoRe, prosegue con incontri dedicati all’attività di antiriciclaggio, alla presenza mafiosa in Emilia Romagna e alle possibili azioni di contrasto, alle norme e alle azioni per regolare e prevenire scommesse sportive e gioco d’azzardo.

“Conoscere per prevenire” fa parte, come spiega l’assessore alle Politiche per il lavoro e la legalità, delle “molteplici azioni di prevenzione del rischio di infiltrazioni mafiose e di diffusione della cultura della legalità nelle quali l’amministrazione è impegnata da molti anni. Questo percorso in particolare, che vede la presenza di relatori di grande qualità, è indirizzato soprattutto alla formazione dei professionisti e si completa con laboratori per insegnanti ed educatori”.

L’appuntamento di martedì 13 febbraio sarà introdotto dallo stesso assessore Bosi, anche in qualità di vicepresidente di Avviso pubblico, da Carmelo Tavilla, direttore del dipartimento di Giurisprudenza di UniMoRe e da Valeria Meloncelli, direttrice generale del Comune di Modena. La relazione principale è a cura di Lorenzo Segato, direttore della ricerca di Re-Act, prima start up innovativa a vocazione sociale che offre servizi di consulenza e analisi per la prevenzione del crimine a enti pubblici e privati.

Il ciclo prosegue venerdì 1 marzo con la conferenza su “L’attività di antiriciclaggio tra l’azione degli enti locali e la responsabilità dei professionisti”. Venerdì 22 marzo è in programma l’incontro dedicato a “La presenza mafiosa in Emilia Romagna. Da Aemilia a Perseverance e Radici. Quali azioni di contrasto?”, alla quale intervengono anche il procuratore nazionale antimafia Giovanni Melillo e il presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Giuseppe Busia. L’ultimo appuntamento, “Scommesse sportive e gioco d’azzardo: dalla legislazione vigente alle attività di prevenzione” è in programma venerdì 12 aprile. Il percorso formativo si completa con due laboratori per insegnanti, educatori e cittadini intitolati “Come promuovere la cittadinanza attiva e responsabile”. I laboratori si svolgono venerdì 15 e martedì 19 marzo, in Galleria Europa.

Il ciclo di conferenze è realizzato con i contributi del Fondo per la promozione della legalità (istituito dalla legge n.234 del 30 dicembre 2021) che sostiene gli enti locali in iniziative per la promozione della legalità per rafforzare la democrazia locale.

 

(10 dicembre 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 



CRONACA MODENA & REGIONE