23.1 C
Modena
domenica, Agosto 1, 2021
HomeModena SpettacoliAll'inferno e ritorno, un evento online con Carlo Cottarelli, Federico Fubini e...

All’inferno e ritorno, un evento online con Carlo Cottarelli, Federico Fubini e Danco Singer: Festival della Comunicazione. 24 marzo ore 18

di Redazione, #Cultura

Di fronte al peggiore crollo economico mondiale dal secondo dopoguerra, ora abbiamo davanti a noi la responsabilità della ricostruzione. Nasce da questa consapevolezza l’incontro-dibattito online di mercoledì 24 marzo, alle 18, sul sito festivalcomunicazione.it. Un’esclusiva chiacchierata a tre con l’economista e consulente del Ministero della funzione pubblica Carlo Cottarelli, il vicedirettore del Corriere della Sera Federico Fubini e il direttore del Festival della Comunicazione Danco Singer.

Nella complicata fase di emergenza sanitaria, sociale e finanziaria in cui l’Italia oggi si trova – numeri alla mano è la peggiore dal 1945 a oggi – abbiamo l’opportunità di correggere molti degli errori ripetuti nel passato e di creare nuove vie e nuove strategie per accompagnare il nostro paese verso un futuro migliore. Non solo da un punto di vista strettamente economico, ma anche creando una vera uguaglianza sociale, a partire dalle giovani generazioni, soprattutto in termini di reali opportunità.

Quello proposto dal Festival della Comunicazione è un confronto che prende atto della complessità della situazione odierna, ma che vuole essere anzitutto propositivo e costruttivo, su quel sottile confine che separa il mondo in declino dall’inizio della ripartenza e della rinascita. Lo spunto di partenza è All’inferno e ritorno – Per la nostra rinascita sociale ed economica, l’ultimo libro di Carlo Cottarelli pubblicato all’inizio di marzo da Feltrinelli. Ed è proprio la finalità che il volume stesso esplicita fin dalla copertina a porre sul tavolo virtuale con Federico Fubini e Danco Singer molte domande fondamentali. Di quanto ancora potrà salire il nostro debito pubblico? Cosa significa oggi essere sostenibili dal punto di vista sociale, finanziario e ambientale? Quale modello di giustizia sociale vogliamo creare? Quali sono le sfide che dobbiamo raccogliere per riprendere a crescere a passo deciso e costante? Domande a cui peraltro lo stesso Cottarelli sta lavorando concretamente, da quando è stato chiamato in prima persona per scrivere un nuovo programma per il centro liberaldemocratico che verrà.

L’evento è gratuito e sarà accessibile senza prenotazione direttamente sul sito ufficiale del Festival della Comunicazione.

In attesa dell’ottava edizione, che si terrà dal 9 al 12 settembre 2021 a Camogli e che sarà dedicata al tema della Conoscenza, il Festival vive tutto l’anno con un nuovo canale podcast che ospita due seguitissime serie con uscite settimanali: Storie che lasciano il segno – spazio dedicato alle novità tra libri, film e spettacoli, in cui trovare anticipazioni, contenuti speciali e rivelazioni, dalla viva voce degli autori – e Replay – gli incontri del Festival della Comunicazione che più hanno emozionato, rieditati per l’ascolto-. Sono disponibili cercando festivalcom su tutte le principali piattaforme per l’ascolto (quali Spreaker, Spotify, Apple podcast, Google Podcast), oppure su festivalcomunicazione.it/festivalcom-podcast. Tra le prossime uscite in calendario sul canale podcast del Festival: Massimo Recalcati, Piergiorgio Odifreddi, Gianrico Carofiglio, Alessandro Barbero, Piero Angela e tanti altri.

(23 marzo 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 




POTREBBERO INTERESSARTI
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE