Grandine, per gli interventi di ripristino priorità alle scuole

di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #Scuola

 

Prosegue il percorso per ottenere i fondi nazionali stanziati dal Governo per i territori colpiti dai violenti eventi atmosferici dello scorso giugno e che per l’Emilia Romagna ammontano a 3 milioni e 600 mila euro. Il Comune di Modena, infatti, ha fornito in questi giorni alla Regione l’elenco degli interventi di emergenza prioritari, che interessano in particolare le scuole, da inserire nel Piano complessivo che dovrà essere inviato a Roma.

Lo ha annunciato il sindaco Gian Carlo Muzzarelli che nella seduta del 26 settembre, ha informato il Consiglio comunale sullo stato di avanzamento dell’iter per ottenere i circa 700 mila euro che, in questa prima fase, saranno assegnati al Comune di Modena.

Dopo il riconoscimento da parte del Governo, avvenuto in agosto, dello stato di emergenza per i territori delle province di Modena, Reggio Emilia e Bologna, è partito l’iter per arrivare a ottenere gli stanziamenti definiti dal Governo e il 2 settembre il Consiglio dei ministri ha normato i primi interventi urgenti di Protezione civile fornendo, ha spiegato il sindaco, indicazioni stringenti e ineludibili su come procedere. “L’Agenzia regionale di Protezione civile – ha sottolineato Muzzarelli – sta lavorando con impegno per terminare subito la fase istruttoria e inviare tutto al Dipartimento nazionale. Ci auguriamo – ha proseguito – di avere delle risposte dal Governo già nel mese di ottobre per poter inserire gli stanziamenti nel Bilancio di previsione”.

Il sindaco ha, quindi, ricordato che il percorso è ancora all’inizio, “sarà necessario seguire con attenzione sia la prima sia la seconda fase dello Stato di emergenza”, e che rimane aperto e da affrontare con il Governo il capitolo dei danni subiti dai privati.

 

(26 settembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 


 

 

 

 

 

 




Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*