Modena, collaborazione e impegno per la sicurezza tra Comune e Carabinieri

di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #Sicurezza

 

“Collaborazione stretta” e “impegno per la sicurezza” sono le parole chiave dell’incontro che si è svolto tra il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e il nuovo comandante provinciale dei Carabinieri di Modena colonnello Marco Pucciatti, avvenuto nella mattinata di lunedì 26 agosto in Municipio.

Il  sindaco ha voluto ancora una volta ringraziare gli uomini dell’Arma “per il prezioso lavoro che svolgono quotidianamente a servizio della comunità modenese” e ha sottolineato la necessità di “lavorare insieme per il bene della città e dei modenesi nel rispetto dei ruoli e delle competenze di ciascuno”; in prospettiva ci sono il rinnovo del Patto per Modena Sicura e la verifica, nell’ambito del Comitato provinciale per l’ordine pubblico e la sicurezza, del Piano per le sicurezze illustrato a giugno dall’amministrazione comunale.

Tutti temi che stanno molto a cuore anche al colonnello Pucciatti che ha anche illustrato al sindaco i tanti cambiamenti in atto a livello dei vertici dell’Arma in tutto il territorio provinciale, sottolineando in particolare l’alto livello di qualificazione professionale raggiunto.

Il colonnello Marco Pucciatti, che sostituisce nell’incarico il colonnello Giovanni Balboni, ha 46 anni e si è formato all’Accademia di Modena; giunge al Comando provinciale della città dopo 12 anni di esperienza presso il Comando Generale dell’Arma a Roma e diversi incarichi in più regioni; ha anche partecipato a missioni all’estero e ricoperto funzioni diplomatiche alla Rappresentanza Permanente dell’Italia presso l’Ue di Bruxelles. Il sindaco nel porgergli il proprio benvenuto, anche a nome della città, gli ha consegnato una copia di “Modena effetto notte” con le fotografie di Franco Fontana.

 

(26 agosto 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 


 




Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*