A Sassuolo iniziano i trattamenti larvicidi nelle caditoie comunali

di Redazione #Sassuolo twitter@modenanewsgaia #Ambiente

 

Lunedì prossimo, 10 Giugno, inizieranno i cinque cicli di trattamento larvicida nelle caditoie del territorio comunale, su strade, piazze, giardini e nelle aree pubbliche di scuole, cimiteri ed altri edifici comunali. Si inizierà dalle scuole. Gli interventi successivi, si ripeteranno a cadenza mensile e piccole variazioni saranno possibili a causa di precipitazioni e condizioni meteo.

Si ricorda che in questo periodo è particolarmente importante che i cittadini mettano in pratica buone prassi come: trattare regolarmente con prodotti larvicidi i tombini e le zone di scolo o ristagno, eliminare i sottovasi e i ristagni d’acqua, verificare le pulizie delle grondaie, coprire cisterne o contenitori dove si raccoglie l’acqua piovana con coperchi ermetici e infine tenere pulite fondane e vasche ornamentali.

Dall’11 Aprile 2019 è in vigore l’Ordinanza Sindacale n.51 per la prevenzione e il controllo delle malattie trasmesse da insetti vettori ed in particolare dalla zanzara tigre (Aedes Albopictus) e dalla zanzara comune (Cluex Spp).

I trattamenti adulticidi negli spazi privati possono essere eseguiti solo in via straordinaria e limitatamente al periodo 15 luglio – 15 settembre e devono essere preventivamente comunicati al Comune di Sassuolo e all’Azienda USL di Modena, dipartimento di Sanità Pubblica, utilizzando il modulo allegati 1 di cui all’Ordinanza Sindacale scaricabile dal sito del comune di Sassuolo: Aree tematiche\Ambiente, verde e animali\Animali e insetti\Zanzara tigre e altri insetti vettori.

Per proteggersi dalle punture bastano alcuni semplici accorgimenti: utilizzare prodotti repellenti , utilizzare all’interno delle abitazioni zanzariere, condizionatori e apparecchi elettroemanatori di insetticidi liquidi o piastrine. Senza volere mancare di rispetto all’ufficio stampa del Comune di Sassuolo che invia il comunicato, ci permettiamo di ricordare rimedi naturali, a buon mercato, e niente affatto inquinanti come i vasi di gerani e le piantine di citronella. Utilissimi. Tengono le zanzare a decine di metri di distanza.

 





 

(8 giugno 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 





 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*