Estate Modenese, 68mila euro per 22 associazioni

di Redazione #Modena twitter@modenanewsgaia #Estate

 

Pluralità di generi e contenuti, rassegne musicali e teatrali, visite guidate a luoghi storici della città, reading, cinema, burattini, fiabe, conferenze, laboratori per bimbi. Su 24 proposte presentate per il bando pubblico con cui il Comune di Modena ha invitato le associazioni culturali a fare proposte per rassegne o singole iniziative per animare spazi cittadini nella stagione estiva, ne sono state accolte 22, a cui vanno contributi per complessivi 68 mila 250 euro. Quattordici sono progetti per rassegne o programmazioni lunghe, tutti accolti, a cui sono stati assegnati in totale 57 mila euro; sono otto su 10, invece, gli eventi singoli funzionali a arricchire o integrare i progetti “lunghi” ammessi a contributo per un totale di 11.250 euro. Costituiscono il primo nucleo del programma dell’Estate modenese organizzata e promossa dal Comune, con sostegno di Fondazione Cassa di risparmio di Modena e Gruppo Hera, in attesa degli esiti del bando per la programmazione dei Giardini Ducali.

I progetti, come sollecitato dal bando, non riguardano solo il centro storico ma anche diversi luoghi periferici della città (Villaggio artigiano Modena Ovest, via Morandi, San Damaso, San Donnino). I contributi sono assegnati in base a un meccanismo che dà punteggio secondo criteri di valutazione: valenza sociale; fare rete; qualità; protagonismo dei giovani; sostenibilità economica, organizzazione.

I 57 mila euro per le rassegne vanno a sostenere le proposte delle associazioni “Amici del Jazz”, “Terra e Identità”, “Modena Terzo Mondo”, “Rosenoire”, “Precariart”, “Salotto Aggazzotti”, “Stoff”, “Teatro dei Venti”, “Left”, “Artisti Drama”, “Amigdala”, “Instabile 19”, “Tempio”, “L’Ape”, “Avanzi di Balera”.

Rispetto al bando 2018 si segnala un significativo incremento di proposte “mirate” in aree anche inusuali. Tra i luoghi che ospiteranno le iniziative ci sarà come sempre piazza XX settembre, mentre l’area circostante “Abate Road” in via Nicolò Dell’Abate ospiterà il Modena Jazz Festival. Nella zona di via De’ Bonomini – via Paolo Fabbri si svolgerà il Festival della Fiaba, con un’inedita articolazione lungo le strade e presso luoghi “mirati” della zona.

Al parchetto di via San Giovanni Bosco si svolgeranno le performance teatrali di strada del Teatro dei Venti, mentre l’OvestLab di via Niccolò Biondo proporrà la terza edizione di “Verso sera”. Al cortile del Tempio serate di ballo, musica e cinema, San Pietro ospiterà le conferenze di Terra e Identità, mentre San Donnino e San Damaso presenteranno la nuova edizione di “Da Modena sud al Rock”. Al parco delle Rimembranze e in Pomposa spettacoli di burattini, ai parchi Ferrari e Amendola come sempre una ricca programmazione che durerà per tutta l’estate.

Entro giugno verrà predisposto e presentato il programma completo delle iniziative dell’Estate Modenese, che sarà pubblicato a stampa e online.

 

 





 

(10 aprile 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata





 

 

 

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*